mercoledì, Maggio 18, 2022
HomeNotizie TVValerio Staffelli consegna il Tapiro a Vittorio Sgrbi: "Cosa avrei voluto fare...

Valerio Staffelli consegna il Tapiro a Vittorio Sgrbi: "Cosa avrei voluto fare a Mughini"

Prosegue a far chiacchierare il forte litigio con annesse mani, scoppiato al Maurizio Costanzo Show fra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini. A causa dell’increscioso episodio il celebre critico d’arte, spesso ospite in diversi salotti del piccolo schermo, ha avuto in dono un Tapiro gigante dal tg satirico di Antonio Ricci, Striscia la notizia. Il "regalo" è stato consegnato nella giornata di ieri, visto il 70esimo compleanno di Vittorio, da anni uno dei personaggi maggiormente discussi della televisione italiana. “Potrebbe essere un Tapiro che mi viene dato per quello che ho fatto, ma in realtà io ho subito. Quindi possiamo condividerlo con Mughini. Ho pensato di atterrare Mughini con un pugno, ma avrei fatto una figuraccia. Allora sono stato fermo”. Questa è una semplice anteprima: l'intervista completa a Sgarbi sarà trasmessa su Canale 5 proprio oggi, come sempre nella fascia pre-serale, dalle 20.30 circa in poi.

La rissa con Giampiero Mughini è cominciata a causa del conflitto in Ucraina, che continua incessantemente da febbraio scorso. Vittorio ha difeso Albano, che era anch'egli ospite del Maurizio Costanzo Show, e il suo legame passato con lo "Zar" russo Vladimir Putin. Infatti il cantante di Cellino San Marco ha cantato in più occasioni per l'uomo. Per quanto riguarda i due protagonisti del litigio, non è stata di certo la prima volta che ambedue sono venuti allo scontro. Ricordiamo ad esempio che tre anni fa hanno dibattuto aspramente litigando in televisione nel periodo della crisi del primo governo Conte. In seguito alla colluttazione fisica, sembra che il padrone di casa, Costanzo, abbia chiesto a entrambi di tornare nella propria trasmissione per suggellare un atto di pace, ma entrambi per il momento non si sono pronunciati sulla cosa.

A dare avvio al litigio tra Sgarbi e Mughini è stata una differente opinione su Putin. La miccia è stata involontariamente accesa da Maurizio Costanzo, che parlando con Albano ha chiesto quante volte si fosse esibito per il russo. L'artista pugliese ha allora specificato di non avere legami di tipo amicale con Putin, definendolo più che altro un appassionato della nostra nazione. Il discorso però ha preso una brutta piega: Giampiero non è stato d'accordo su determinate sfumature del discorso, e da ciò è derivata la piccata replica del critico d'arte. Neanche gli interventi di un bravo mediatore come Paolo Bonolis o di Giuseppe Cruciani o dello stesso Carrisi sono stati utili. Gli animi non sono stati placati e dopo una discussione solo verbale, si è arrivati allo scontro fisico. Uno scontro durante il quale il commentatore sportivo ha lasciato la propria postazione per avvicinarsi a Vittorio e dargli una spinta.

LEGGI ANCHE: Rissa Sgarbi - Mughini, interviene anche Maurizio Costanzo: le parole del padrone di casa

Articoli Recenti