venerdì, Maggio 27, 2022
HomeNotizie TV"Un fallimento in piena regola", Antonella Elia distrugge così Alfonso Signorini

"Un fallimento in piena regola", Antonella Elia distrugge così Alfonso Signorini

La famosissima Antonella Elia ha concesso negli ultimi giorni una lunga intervista al portale “FQMagazine“, la rubrica de “Il Fatto Quotidiano” nella quale si parla soprattutto di notizie di moda, televisione, spettacoli e così via. Nel corso di questa circostanza la showgirl, in seguito alla sua esperienza a “La pupa e il secchione” in veste di opinionista assieme a Soleil Sorge e Federico Fashion Style, si è raccontata a 360° sul suo percorso professionale, cominciando dal passato per arrivare alle ultime avventure che l'hanno vista protagonista. La donna ha asserito di essere molto felice di aver lavorato con i tre big del piccolo schermo nostrano - Raimondo Vianello, Corrado e Mike Bongiorno - asserendo di non provare rimpianti per quei tempi, anzi, di avere un certo orgoglio nell'essere stata parte di una televisione che ormai non c'è più.

In merito alla sua attuale carriera ha dichiarato di non aver provato fastidio dall'essere chiamata soltanto per ruoli più "passeggeri", sottolineando che vuole far conoscere al pubblico il lato più leggero della sua personalità. “La maschera c’è, o forse no. Alcune cose emergono, le parti di me che urlano dolore, solitudine e le cicatrici della vita no: non m’interessa appesantire, ho un ruolo preciso ai fini dello spettacolo, da me ci si aspetta svago e leggerezza”. Riferendosi invece della sua esperienza al Grande Fratello Vip, non cela di essere rimasta dispiaciuta quando ha ricevuto un richiamo da Signorini: “È stato un momento doloroso, non mi sono sentita difesa e ne ho sofferto molto. Io mi faccio in quattro per essere all’altezza e in quel momento non ho accettato le sue parole. Resta il fatto che gli voglio molto bene. La mia non riconferma? Sono stati gentili, mi hanno detto: ‘Preferiamo cambiare’. Ma per me è stato un fallimento, non mi sono sentita apprezzata“.

In seguito ai tanti anni durante i quali ha lavorato con mostri sacri, in programmi iconici e  ricordati da tutti, quali “La Corrida – Dilettanti allo sbaraglio”, “Pressing” e “La ruota della fortuna”, Antonella non ritiene che partecipare ai reality sia fare un passo indietro: “Li faccio e mi diverto pure: mostro la felicità, l’ironia ma anche la rabbia, l’angoscia, la solitudine. Mostro me stessa”. Alla fine della sua intervista si è parlato anche di un'altra donna particolarmente amata della Mediaset: Barbara D’Urso. La Elia ha lavorato con lei diverse volte durante gli anni e ha rivelato che adora particolarmente come agisce sul piccolo schermo perché la presentatrice campana riesce sempre a far emergere l’umanità delle persone, entrando in empatia con loro e spingendole a confessioni particolarmente intime.

LEGGI ANCHE: "Arrogante, impara l'educazione", duro scontro tra Soleil Sorge e Antonella Elia: cosa si sono dette

Articoli Recenti