venerdì, Maggio 20, 2022
HomeNotizie TVAmici 21, le prime parole di Nunzio Stancampiano dopo l'eliminazione: parole al...

Amici 21, le prime parole di Nunzio Stancampiano dopo l'eliminazione: parole al veleno contro Alessandra Celentano

Lo scorso sabato, il ballerino Nunzio è stato eliminato dal serale di Amici di Maria De Filippi e appena uscito ha avuto subito un duro sfogo da fare, contro un'insegnante in particolare.

Nella settima puntata del serale di Amici di Maria De Filippi, andata in onda lo scorso sabato su Canale 5 in prima serata, è stato eliminato il ballerino latino americano Nunzio, alunno di Raimondo Todaro spesso criticato dalla maestra Alessandra Celentano. Il ragazzo, dopo aver vinto il ballottaggio con LDA 10 giorni fa, questa volta non ce l'ha fatta e ha dovuto abbandonare il programma. Ma una volta uscito, le sue parole spiazzano tutti. Ecco cosa ha detto.

Nunzio sulla Celentano: "È stata cattivissima con me"

Nunzio Stancampiano è un giovanissimo ballerino nato nel 2003 ad Adrano, un paese vicino a Catania, che è diventato molto noto quest'anno grazie alla sua partecipazione ad Amici 21, sotto la guida del maestro Raimondo Todaro. Nunzio ha sempre ammesso di essere impulsivo e determinato, forse per questo è andato avanti così tanto nella scuola di Amici, nonostante le dure critiche di Alessandra Celentano sul suo modo di ballare. Una volta uscito, Nunzio finalmente ha potuto dire la sua liberamente, parlando proprio della maestra di danza classica. Ecco cosa ha detto su di lei:

"La prof Alessandra Celentano è stata cattiva con me, cattivissima, però allo stesso tempo è stata quella che mi ha insegnato di più. Se ho trovato la forza è perché non volevo dargliela vinta. Mi ha messo in competizione con me stesso e per questo le sarò sempre grato." Insomma, Nunzio palesa che la cattiveria della Celentano è stata palese, ma questo modo di fare dell'insegnante gli ha permesso di mettersi ancora di più alla prova nella scuola di Amici, avendo comunque un grande riscontro dagli altri professori e dal pubblico.

Su Raimondo Todaro, il suo coach, Nunzio ha speso bellissime parole: "Raimondo Todaro è stato bravissimo. Gli voglio tanto bene e se dico quello che penso è perché lo reputo come un padre per me, nel ballo lo è stato davvero. Poi abbiamo parlato, ho capito dove ho sbagliato e da lì il nostro rapporto si è ripreso come una volta."

Inoltre, su di sé stesso, Nunzio ha detto: "Non potevo chiedere di più da me stesso. Il Nunzio troppo sicuro di sé, troppo spavaldo, che non piangeva mai, ed invece oggi sta uscendo un Nunzio più maturo sotto tutti i punti di vista. Sono cambiato perché ci sono state persone che mi hanno fatto capire che magari in certi momenti è giusto comportarsi in certi modi, è giusto avere rispetto delle persone ed apprendere le critiche."

Leggi anche >>> Anna Pettinelli e Veronica Peparini a ruota libera: "Cosa pensiamo delle coppie nate ad Amici"

Articoli Recenti