martedì, Maggio 17, 2022
HomeCronaca e PoliticaPutin ha una ‘kill list’ e pianifica l’uccisione di persone LGBT dopo...

Putin ha una ‘kill list’ e pianifica l’uccisione di persone LGBT dopo l’invasione in Ucraina

L'articolo parla di come Putin avrebbe detto che in Ucraina ci sono molti gay e lesbiche ed è per questo che l'Ucraina è uno stato fallito.

Secondo il presidente russo, Vladimir Putin, in Ucraina ci sarebbero troppi omosessuali. Parlando alla tv russa Rossiya 1, Putin ha definito l'Ucraina "uno stato fallito" a causa della presenza di "troppi gay e lesbiche". La dichiarazione di Putin arriva in vista delle elezioni presidenziali in Russia, fissate per il 18 marzo prossimo.?
Putin in Ucraina, la comunità LGBT di Kiev si è mobilitata sui social: "Restiamo forti e non lasciamoci intimidire. Putin si spaccherà tutti i denti cercando di morderci. Siamo uno che ha scelto i diritti umani, l'umanità, la vita e la personalità Un Paese di valori. Putin vive nel passato, il suo posto è lì. Non ci arrenderemo mai, la vittoria sarà nostra". Purtroppo, però, non ci sono buone notizie per la comunità LGBT ucraina. Un funzionario statunitense ha detto a Foreign Policy che Putin avrebbe creato una "lista delle vittime" di dissidenti, giornalisti, attivisti LGBT e chiunque si opponesse alle sue politiche: "Come abbiamo visto in passato, vogliamo che la Russia agisca, attraverso l'intimidazione e la repressione. Queste azioni, che nelle passate operazioni russe hanno incluso uccisioni mirate, rapimenti/sparizioni, detenzione e uso della tortura, prenderanno di mira coloro che si oppongono alle azioni della Russia, inclusi dissidenti russi e bielorussi in esilio, giornalisti, minoranze religiose ed etniche in Ucraina. .- KyivPride (@KyivPride) - PinkNews (@PinkNews)" A tutti i nostri sostenitori in tutto il mondo: invitare il tuo governo a resistere Esci e agisci contro la guerra in Ucraina! Dobbiamo fermarli ora, dobbiamo mostrare quanto sono forti siamo insieme, Putin non avrà alcuna possibilità! Tuttavia, invitiamo i cittadini ucraini a rimanere a casa e a non andare fuori città. Andate via solo quando strettamente necessario Casa: cibo o medicine. Cercate di non usare l'autobus o il ponte. Teniamo duro avanti! Siamo uniti, non ci lasciamo intimidire. Putin vive nel passato e non può riportarci indietro. Mantieni la calma e vinceremo insieme!" - KyivPride (@KyivPride)

Il presidente russo Putin ha detto che l'Ucraina deve rispettare i diritti degli omosessuali, in risposta alle proteste contro il loro diritto di manifestare.

In un'intervista a due giornalisti gay, il presidente russo Vladimir Putin ha dichiarato che in Ucraina "le persone omosessuali sono discriminate e perseguitate", ma che la Russia "non tollera questo tipo di comportamento". Putin ha anche affermato che i gay non possono adottare figli, ma solo perché "non sono in grado di fornire un ambiente stabile e adeguato per questi bambini".

Secondo me, Putin non sta dalla parte della comunità LGBT in Ucraina semplicemente perché è favorevole alle elezioni (che si terranno domenica), ma perché queste ultime potrebbero essere influenzate dal numero di voti ottenuti dagli elettori gay. In altre parole, Putin non è realmente interessato alla comunità LGBT, ma agli elettori gay.

Articoli Recenti