giovedì, Maggio 19, 2022
HomeNotizie TVClamoroso: a Roma il Pd vota “contro” il sindaco Gualtieri

Clamoroso: a Roma il Pd vota “contro” il sindaco Gualtieri

?
15 voti favorevoli, 2 contrari. Manda un segnale politico molto chiaro al sindaco. È quello che è successo, i Democratici si sono precipitati a dire che non è stato un voto "contro" il nuovo sindaco di Roma, Roberto Gualtieri. Ma in realtà il voto espresso dal Comune di Roma XIII è sicuramente un segnale politico molto chiaro all'ex ministro, al Pd, primo cittadino della capitale odierna. Pd, Fratelli d'Italia e Lega sono qualcosa di più unico della rarità. In particolare, il Partito Democratico, la Fratellanza Italiana e la Coalizione hanno votato insieme, in modo compatto. Ma c'è anche un elenco di cittadini legati a Gualtieri. Impossibile, insomma, non venire in mente con personaggi politici che emergono dal 13° municipio della capitale romana. La democratica Martina Bordi ha prima firmato l'ordine del giorno proposto dallo stesso Pd, poi condiviso da Fdi e Lega. Il XIII Comune di Roma, guidato da dem Sabrina Giuseppetti, ha approvato in una commissione speciale finale con 15 voti favorevoli un ordine del giorno firmato dal Pd e firmato dai fratelli italiani che hanno promesso alla giunta di esprimere opposizione "a distanza". chilometri dall'ex discarica di Malagrota per realizzare qualsiasi tipo di fabbrica". Quindi 15 voti vanno a Pd, Civica Gualtieri, Fd'I e Lega. I 2 voti contrari si riferiscono alla lista dei cittadini proposta da Carlo Calenda. L'Odg in questione ha dunque violato la decisione del Consiglio dei Sindaci di Roma di realizzare uno dei due biodigestori anaerobici nell'area di Casal di Selce per il trattamento dei rifiuti nella Capitale. Il roster M5 e Aurelio non ha partecipato alla votazione. Il disegno di legge sottolinea l'opposizione alla "conversione dell'area individuata nei pressi di Casal Selce per consentire la costruzione di qualsiasi tipo di stabilimento entro pochi chilometri dall'ex discarica di Malagrotta". Pertanto, è necessario tener conto delle legittime preoccupazioni dei cittadini che persistono nelle aree di pertinenza della Valle Galeria. Inoltre la Valle Galeria presenta un elevato rischio idrogeologico e vincoli paesaggistici. A tal proposito interviene anche Isabel George, Responsabile del Gruppo FDI della Città del XIII:​​​​“Compito del XIII Consiglio Comunale è quello di collaborare con il Sindaco e gli Assessori per individuare aree idonee a sistemi edilizi rispettosi dell'ambiente parametri di protezione e L'infrastruttura della Tredicesima Città è critica", spiega Giorgi. Per Giorgi, l'unione tra obiettivi forse così disparati «devede un forte senso di responsabilità. Questo perché «è stato approvato un documento a sostegno dei cittadini della Valle Galeria e di tutto il territorio della Tredicesima Città. Martina Bordi, prima firmataria del documento, ha dichiarato: “Crediamo fermamente che il ciclo dei deficit nella gestione dei rifiuti debba essere affrontato. Ha aggiunto: "Sosteniamo la volontà e la causa del sindaco Roberto Gualtieri di voler risolvere questo problema. Potrebbe interessarti anche >>>

Articoli Recenti