lunedì, Maggio 16, 2022
HomeNotizie TVCristel Carrisi, a Oggi è un altro giorno la sua vita da...

Cristel Carrisi, a Oggi è un altro giorno la sua vita da mamma

?
Cristel Carrisi di Zagabria è associato al fatto che oggi sia un altro giorno. "I miei figli hanno tre anni e io ne ho tre sotto i quattro. Supponendo che stiano bene, sono un po' meno". Qual è la madre di Crystal? Sembra così lontana dall'Italia, anche perché sui social non posta quasi nulla o parla della sua vita privata. "Che madre sono, lo sto ancora scoprendo, perché sto aspettando, il mio più grande ha 3 1/2 e sogno tutti e tre che si allacciano i lacci delle scarpe", confida poi cercando di essere empatica madre. "Alla fine è quello che vogliono, essere capiti, e quando si lamentano di qualcosa, cerco di mettermi nei loro panni, perché questa è la tragedia che stanno attraversando in quel momento, e non ho intenzione di sminuiscilo." Dopo che i miei genitori si sono separati, abbiamo lasciato Cellino e Crystal è andata a studiare in Svizzera. Voleva lasciare l'Italia, lontano da quello che è successo dopo la separazione di Albano e Romina. Una separazione fisica tra le sorelle Carrisi, ma poi Romina e Cristel si scelgono come sorelle, come amiche. "Un'amica, non devo raccontarmi le mie esperienze perché ha vissuto con me", sono state le parole di Romina a colpire Crystal, che ha affermato che sua sorella sarà sempre la sua compagna di viaggio. È diventata più emotiva per la madre di Crystal e ha pianto. "Non piango da 33 anni, e poi negli ultimi 3 anni ho recuperato tutte le mie lacrime. Non sono più vulnerabile, ma sono più connesso, ed è quello che mi ha insegnato mia sorella, è sempre stata home Il denunciante Sono diventata più sensibile e prima di pensare che essere vulnerabile non fosse una buona cosa, mia sorella mi ha detto che una persona che piange è più forte e connessa a se stessa” ammette Crystal. "Mio padre ci ha insegnato a non piangere, eravamo un po' traumatizzate emotivamente", ammette Romina, ma ricorda di aver dovuto piangere perché continua a farlo oggi, felice o malata che sia.

Articoli Recenti