giovedì, Maggio 19, 2022
HomeNotizie TVInventing Anna, cos’hanno fatto di buono i personaggi della storia

Inventing Anna, cos’hanno fatto di buono i personaggi della storia

I personaggi della storia hanno fatto di buono o di cattivo? La domanda pone il problema della bontà o malvagità dell’uomo. In un’ottica naturalistica, come viene esposto nell’articolo, non ci sono esseri buoni o cattivi in assoluto, ma solo in relazione ad un dato contesto. La morale è relativa e dipende dalle convenzioni sociali.?
Sebbene Inventing Anna sia una miniserie di inganno e tradimento, ogni personaggio principale ha dei momenti di genuina gentilezza. La miniserie di successo "Inventing Anna" potrebbe aver trasportato gli spettatori in un mondo sontuoso di inganni, bugie e tradimenti, ma ci sono alcuni momenti di coraggio e gentilezza nel suo personaggio. Dal sostegno incondizionato di Jack a Vivian all'introduzione di Anna agli amici di Nora, le cose migliori che un personaggio fa quasi sempre derivano dall'amare gli altri (o, a volte, come nel caso di Rachel, per lei). Sebbene alcune delle loro azioni ben intenzionate abbiano avuto risultati dubbi, erano comunque nobili nel momento del completamento. Inventing Anna Anche se Jack non trascorre molto tempo sullo schermo, Jack è facilmente uno dei migliori personaggi di Inventing Anna. Un partner molto paziente e solidale per Vivian, che sta attraversando un periodo terribile a causa di una carriera danneggiata. Sebbene possa essere stato scioccato o confuso dalla sua reazione aggressiva o dall'apparente indifferenza nei confronti della loro futura figlia, ha fatto del suo meglio per tenerla informata. È il tipo di supporto di cui ha bisogno dopo una giornata stressante di lavoro o dopo essere stata con Anna, e sa che lui è sempre lì. Invention Ananora è probabilmente il personaggio più ricco e influente della serie, e lei lo sa. È ovvio per lei che Ana vuole la sua approvazione ma fa sudare i truffatori e potrebbe finire per presentare Ana ai suoi amici ricchi, soprattutto per infastidire Chase, ma è comunque una vittoria per il comportamento del protagonista. Improvvisamente ho capito di essere un giocatore regolare a tutti gli effetti in quei circoli d'élite. La generosità di Nora è ovviamente la scelta sbagliata, ma è comunque l'atto più gentile che abbia mai avuto nello show. Inventando Anna, Anna sapeva che non sarebbe mai stata in grado di dare vita alla sua fondazione senza l'approvazione di personaggi famosi di tutti i ceti sociali, incluso il grande avvocato finanziario Ellen. La cosa migliore che Ellen ha fatto per Anna è venuta dalla fede cieca e dalla fiducia che lei era quella che lui diceva di essere. Lui (forse inconsapevolmente) ha rischiato la sua carriera per sostenerla con il più grande istituto finanziario. Senza Alan, Anna non avrebbe mai avuto la possibilità di "avvicinarsi pericolosamente" alla formazione dell'ADF. Inventare la mossa migliore di Anna Chase nella miniserie potrebbe essere stato involontario, ma ha comunque avuto un grande impatto sulla vita di Anna. Ha sminuito Anna e ha pensato di avere il sopravvento nella relazione, ma era tutt'altro che vero. Il suo più grande errore fa sì che Anna, il personaggio più potente dell'invenzione, finisca dalla parte del protagonista. Nora alla fine presenta Anna ai suoi ricchi amici, il che aumenta il suo status in questi circoli. Anna non sarebbe mai arrivata così lontano se Chase non fosse stato abbastanza sicuro da rivelare che la sua startup stava andando in bancarotta. Si scoprì che Anna aveva solo poche persone su cui poter contare e sostenerla fino alla fine, e una di queste era il suo avvocato pro bono, Todd. All'inizio Todd sembra un personaggio insignificante senza coraggio, ma presto si rivela un amico appassionato e motivato capace di proteggere la schiena di Anna. Non è troppo inverosimile dire che nessuno lo difenderebbe e Ana ha raggiunto lo stesso livello. Dove lo fa, non solo perché è una causa persa, ma perché è probabile che crei difficoltà ridicole a qualsiasi avvocato. Todd non si è arreso perché gli importava davvero di quel tipo di bugiardo. Inventare Anna Quando Rachel decide di citare in giudizio Anna, fa arrabbiare Neff, che lo vede come un tradimento. Tuttavia, non ha perso il sostegno della sua amica più cara, Casey, che è sempre lì per ricordarle che è una "cagna cattiva". Si scopre che Kathy è il tipo di persona che tutti vogliono essere una buona amica perché incoraggia e protegge Rachel durante tutto il processo. Rachel avrebbe potuto abbandonare il suo caso o rifiutarsi di sedersi sugli spalti se non fosse stato per il forte sostegno di Kathy. Potrebbe essere un personaggio polarizzante tra i fan, ma Rachel è ancora senza dubbio uno dei migliori personaggi di Inventing Anna. La sua trama è la più divertente della serie perché mette in evidenza quanto siano distruttive le azioni del protagonista. La cosa più coraggiosa che abbia mai fatto nella serie è chiaramente a proprio vantaggio, tradendo Anna mesi dopo che lei l'ha lasciata scappare, e alla fine decide di restare con se stesso e portare la questione in tribunale. Ha dovuto raccogliere molto coraggio per farlo e, nonostante le cose come stavano per lei, è stato comunque un gesto coraggioso in questa situazione. Come dice Vivian, Neff era la vera "forza dietro il trono", aprendo le porte ad Anna a New York City. Il suo potente database e le numerose connessioni portano Anna a tutte le feste esclusive e gli eventi di lusso della città. Ana potrebbe essere stata inizialmente attratta da Neff per questo motivo, ma alla fine sono diventati amici intimi. La protagonista potrebbe non ammetterlo mai, ma Neff ha giocato un ruolo importante nel suo breve successo in città. C'è stato un tempo in cui lei era la vera "bugiarda" e tutto era pronto, Anna doveva solo entrare. Vivienne fu abbastanza intelligente da capire la differenza tra l'allora sconosciuta truffatrice Anna. Insegue la storia e non si ferma finché non è finita, il che alla fine porta Anna al suo obiettivo finale di fama. Senza la tenacia di Vivian, nessuno avrebbe saputo dei colpi di scena e delle esperienze selvagge di Anna. Naturalmente, anche i giornalisti ne hanno beneficiato, poiché l'articolo di successo ha ravvivato la sua travagliata carriera e l'ha portata sotto i riflettori. Dopo la pubblicazione dell'articolo, la sua reputazione si è rapidamente ripresa, guadagnandosi anche il rispetto dei colleghi che un tempo l'avevano sminuita. Anna potrebbe non averci pensato all'inizio, ma decide di accettare le ripetute richieste di Vivian. farebbe rivivere la carriera rovinata del giornalista.Ana ha ammesso di non aver fatto molte cose ammirevoli nello show, ma la mossa ha cambiato il futuro di Vivian in modo positivo. Aveva bisogno dello scoop e Anna poteva vedere quanto voleva raccontare la storia del bugiardo. Non è stato un gesto del tutto disinteressato da parte di Anna, ma alla fine ha funzionato per entrambi.

Anna Coshanno è una persona inventata che ha fatto qualcosa di buono nella storia.

Lo scrittore Ray Bradbury nel suo libro “Inventando Anna” racconta la storia di Anna Coshanno, una ragazza che dopo aver subito un grave lutto, si isola completamente dal mondo. Anna inventa un nuovo modo di comunicare, attraverso il quale riesce a stabilire un profondo rapporto con il creatore.

Il libro è incentrato sul potere della creatività e della fantasia e sulla capacità di questi elementi di trasformare la vita delle persone. Bradbury sostiene che la creatività sia in grado di salvare le persone e di renderle più felici, anche in situazioni difficili.

Mi piace molto il modo in cui l'autore descrive Anna Koshanna. La trovo una donna forte e determinata, che ha fatto della propria vita qualcosa di buono. Penso che questo sia un esempio da seguire, per tutte le ragazze che si trovano oggi in difficoltà.

Articoli Recenti